INTESA SOLIDALE TRA IPAB E MUNICIPIO ROMA II

In arrivo un servizio diurno per giovani disabili e una casa rifugio per donne vittime di violenza

È stato sottoscritto tra Asilo Savoia e II Municipio di Roma un accordo di collaborazione per nuovi servizi in favore di persone disabili e donne vittime di violenza.

Dall’impegno comune delle due Istituzioni nasceranno presto:

a) un programma di socializzazione per giovani adulti con disabilità, già inseriti in passato nei servizi di assistenza specialistica municipale o presenti nella lista d’attesa del competente servizio sociale del Municipio II.
b) un Centro antiviolenza e/o una Casa rifugio per donne vittime di violenza, anche con figli.

Parimenti le Parti potranno definire di comune intesa altri programmi ed interventi di tipo sociale, educativo e formativo promossi congiuntamente dalle due Amministrazioni nell’ambito delle rispettive finalità statutarie, sia mediante la partecipazione condivisa ad avvisi pubblici europei, nazionali e locali, che con particolare riguardo alla eventuale modellizzazione e riproposizione in altri contesti territoriali delle buone prassi già in atto nel territorio del II Municipio.

Il Municipio Roma II, ha individuato quale sede dell’istituendo servizio antiviolenza un bene sottratto alla mafia che viene conseguentemente concesso in comodato d’uso gratuito all’IPAB con espresso vincolo di destinazione a servizio di accoglienza per donne vittime di violenza.

Sono invece a carico dell’IPAB – fino alla concorrenza massima delle risorse finanziarie stanziate in Bilancio a valere sulle specifiche azioni progettuali – la copertura delle spese relative alle attività a sostegno delle persone con disabilità fino ad un importo complessivamente non superiore a 40.000,00 euro annue, nonché gli oneri inerenti alle opere di adeguamento e allestimento della predetta unità immobiliare a sede della servizio antiviolenza nonché l’avvio del medesimo.

“Un risultato importante – dichiara la Presidente del II Municipio Francesca Del Bello – quello raggiunto con la sottoscrizione di questo accordo, che permette di dotare il nostro territorio di nuovi servizi pubblici a sostegno di ragazzi e ragazze con disabilità e di donne vittime di violenza. Un obiettivo raggiunto grazie al lavoro dell’Assessora alle politiche sociali del II Municipio Cecilia D’Elia nel comune intento di praticare una politica di “welfare locale” che si estenda ai nuovi bisogni, offra strumenti di autonomia per le persone in difficoltà e rafforzi la rete sociale dei servizi”

“L’Asilo Savoia – ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni – prosegue il proprio impegno solidale fianco a fianco delle istituzioni di prossimità. Dopo gli accordi con i Municipi I, VI e VII, è ora la volta del II Municipio, con cui, nella veste rafforzata del Raggruppamento delle II.PP.A.B. di recentissima costituzione, abbiamo deciso di dare risposte puntuali a problematiche ed emergenze di estremo rilievo come l’inserimento sociale delle persone con disabilità e la tutela delle donne vittime di violenza”.