DICONO DI NOI

San Giovanni: dopo una lunga trattativa riapre il centro anziani di via Monza

Il centro anziani di San Giovanni riapre ai suoi 400 iscritti. Trovato l’accordo con la proprietà che si vuole impegnare anche per “sviluppare progetti rivolti al benessere delle persone anziane”. Si chiude così una vicenda iniziata nel 2010

Si chiude l’annosa vicenda legata all’utilizzo del centro anziani.Già a marzo era stato evitato lo sfratto  per gli oltre 400 iscritti, grazie all’intercessione del Municipio presso la proprietà, l’IPAB Asilo Savoia. Il definitivo sospiro di sollievo, sarà tirato però solo a partire dalla giornata di domenica 25.

UNA LUNGA TRATTATIVA – “Siamo ampiamente soddisfatti per questo grande risultato – ha dichiarato il Presidente  Susi Fantino – Dopo una lunghissima vicenda che ha visto scendere in campo il Municipio, il Campidoglio e tanti cittadini, per la difesa di questo fondamentale luogo di aggregazione dei nostri anziani, finalmente, grazie a una trattativa condotta dall’Assessore De Lillo e dalla Dirigente Giovanna Giannoni, il 4 giugno scorso è stato firmato un protocollo d’intesa tra il Municipio e l’Ipab Asilo Savoia, che, non solo ha regolarizzato la posizione del Centro Anziani, ma ha dato il via a un nuovo percorso”.

SVILUPPI FUTURI – Domenica 25, a partire dalle 16 e 30, i battenti del centro anziani di via Monza, saranno finalmente riaperti dopo i lavori di ristrutturazione. “Siamo solo all’inizio – ha dichiarato il neo-presidente dell’Ipab Massimiliano Monnanni – Subito dopo l’inaugurazione, procederemo con l’amministrazione municipale, per lavorare alla costruzione di nuovi progetti rivolti, come è previsto dai principi statutari dell’Ipab che rappresento, al benessere delle persone anziane, con un’attenzione particolare alla loro integrazione nel tessuto sociale, in un momento storico di grave difficoltà e disagio per i cittadini più deboli”.

L’INAUGURAZIONE – La nuova stagione del centro anziani, sarà aperta dalle musiche folk della Bandajorona e da un rinfresco offerto dalla cooperativa Metra. Ospiti d’onore, incaricati di tagliare il nastro inaugurale, saranno due “storici” frequentatori del centro: nonna Mimma e nonno Novello. “Questo centro anziani – ha concluso Susi Fantino – e le sue numerose attività, saranno aperte a tutto il territorio”. Un’acquisizione importante che pone fine ad una vicenda iniziata nell’ormai lontano  2010 e che rischiava di danneggiare molti cittadini. Non più, per fortuna.

DA ROMA TODAY